Hotel

Nasce alla fine del 1800 il fermo posta nel piccolo borgo di Polverina, sul crocevia tra Camerino e Fiastra e tra Tolentino verso Colfiorito lungo la strada statale 77. Gestito dalla mia bisnonna Teodolinda, nell’antico  albergo nel quale è iniziata anche l’attività  ristorativa. All’inizio del 1990 si è deciso di restaurare l’albergo e nel  1996 abbiamo dato proseguo ad un pezzo di storia del comprensorio camerte.
L’ambiente è stato oggetto di un accurato restauro ed è possibile degustare pietanze tipiche della cucina dell’alto maceratese, tra le quali gli insaccati tipo il ciauscolo, la coppa e la salsiccia matta, il pecorino dei Sibillini, le tagliatelle fatte a mano con il tartufo fresco, l’agnello cotto alla brace, le verdure di campo saltate, la zuppa inglese (la crema), le crostate di confettura bio;  In due sale differenti arredate in stile “Arte Povera”, con materie prime locali e con l’orto e tartufaie di proprietà.

Una sala adibita solitamente alle prime colazioni degli ospiti dell’hotel può ospitare circa 20 persone, l’altra, può ospitare comodamente circa 70 persone, con caminetto a legna. Disponiamo di 3 camere singole, 11 camere doppie o matrimoniali e 4 junior suite.

Adiacente l’hotel, è situata, una comoda e moderna sala per convegni che può ospitare 60 persone, dotata di impianto climatizzato, videoproiettore multifunzionale, servizi e angolo bar, wi-fi.

Ricordo che siamo ad un passo dal Parco Nazionale dei monti Sibillini dove potrete fare bellissime passeggiate!!!!

Inoltre ci troviamo lungo il percorso della via Lauretana e francescano della Marca, dove siamo punto di riferimento per i pellegrini che sono di tragitto.

I turisti in bici o in moto, ci preferiscono per la comodità, l’accoglienza e la disponibilità di poter lasciare i loro mezzi nel garage adiacente custodito (gratuità).

Fermata autobus a 60 metri ( 3 le corse dirette per Camerino).